Dammusi a Pantelleria: quale scegliere

Oggi parliamo di quale Dammuso scegliere a Pantelleria. È evidente che il soggiorno in un Dammuso è privilegiato rispetto ad uno in hotel per questo, infatti, negli ultimi decenni, la costruzione di questa tipica abitazione  è aumentata in modo esponenziale.

Quando entriamo nel merito di ciò che riguarda principalmente i gusti personali e la sfera soggettiva è difficile stabilire delle regole oggettive o dei criteri univoci. Tuttavia oggi ci sforzeremo di scrivere, secondo noi, quali sono le principali cose da tenere in considerazione quando bisogna scegliere un Dammuso in cui trascorrere le vacanze.

L’isola di Pantelleria non è proprio piccolissima, ha infatti una superficie di circa 80 chilometri quadrati, e i Dammusi sono dislocati più o meno in quasi tutte le zone, con maggiore densità vicino ai centri abitati. Capirete bene che la scelta di un Dammuso in affitto dietro l’isola o uno in pieno centro, cioè dal lato opposto, cambia totalmente da diversi punti di vista che ne prossimi paragrafi cercheremo di spiegarvi.

La posizione rispetto all’alba e al tramonto

Come accennato prima, essendo Pantelleria un’isola, abbiamo la possibilità di godere sia di albe che di tramonti se scegliamo la posizione giusta. Ovviamente sono alcune posizioni offrono albe e tramonti (quelli africani mozzafiato con le coste tunisine sullo sfondo) infatti nell’immagine sottostante abbiamo stabilito, a grandi linee, i limiti entro i quali è possibile vederli. Ripetiamo che è una schematizzazione generale, infatti, in base al periodo, e quindi alla posizione del sole, l’alba o il tramonto possono essere visibili o meno. Quindi non considerala una regola fissa.

Per tanto da Campobello a Martingana è spesso possibile godere dell’aba; da Rekhale a Pantelleria Centro si vedono invece bellissimi tramonti con l’Africa sullo sfondo.

pantelleria-satellite-alba-tramonto-web

Esposizione dai venti dominanti

Se avete deciso di venire in vacanza a Pantelleria saprete che l’isola è uno dei posti più ventosi d’Italia. I venti dominanti sono il Maestrale d’inverno e lo Scirocco durante la stagione estiva. Parliamo quindi di venti provenienti da nord-ovest (Maestrale) e sud-est (Scirocco). Il Maestrale è un vento freddo e umido, lo Scirocco caldo e secco.

Questi venti attraversano l’isola in modo longitudinale per questo quando soffia vento di Maestrale la zona che va da Scauri a Punta Spadillo, passando per Pantelleria Centro, è parecchio esposta. Il tutto dipende ovviamente dall’intensità del vento. Stessa cosa, ma opposta, vale per lo Scirocco: la zona esposta va da Punta Spadillo a Scauri, passando da Dietro Isola. Lo Scirocco è un vento spesso caratterizzato da forti raffiche che, in varie occasioni, hanno superato i 100 km/h.

Attenzione però, l’isola presenta numerosi rilievi di dimensioni non rilevanti ma che possono comunque schermare, proteggere o causare variazioni di corrente, pertanto è difficile stabilire con precisione quali zone sono totalmente riparate o esposte.

La posizione rispetto ai centri abitati e ai servizi

Sono tre i maggiori centri abitati dell’isola: Pantelleria Centro, Scauri/Rekhale e Khamma/Tracino. Il più grande e quello che offre maggiori servizi è Pantelleria Centro. Tuttavia sia Khamma che Scauri posseggono negozi di alimentari, uffici postali, bar, ristoranti e pizzerie, chiese. A Scauri vi è anche l’unico cinema dell’isola. A Pantelleria Centro invece potrete trovare gli unici due distributori di carburante, l’ospedale e gli uffici comunali.

pantelleria-satellite-centri-abitati

La vicinanza al mare

Questo è un parametro importante da tenere in considerazione. L’isola offre molto anche ai non amanti del mare, ma possiamo dire che la maggioranza dei turisti preferisce sicuramente un posto dove l’accesso al mare è facile e vicino. Abbiamo parlato diverse volte delle discese a mare di Pantelleria, ecco il link di approfondimento: discese a mare di Pantelleria.

Avere il mare a due passi significa raggiungerlo a piedi, in modo comodo senza utilizzare mezzi di trasporto, sarebbe un comfort da non sottovalutare soprattutto per la vista di cui si può godere, ad esempio la mattina, appena svegli, affacciandosi dalla terrazza davanti ad un mare calmo e piatto e l’unico rumore da sentire e quello delle onde che si infrangono sugli scogli!

Dammusi con piscina

Da pochi anni la costruzione di piscine nei Dammusi è cresciuta a vista d’occhio. Il valore di un Dammuso cresce notevolmente quando l’offerta di soggiorno include anche la piscina privata, una vera comodità che però fa aumentare anche il prezzo! Valutate anche in base alla distanza dal mare.

In questo articolo abbiamo cercato di mettere in luce gli aspetti più importanti da tenere in considerazione relativamente alla scelta di un Dammuso in affitto. Ovviamente, la conseguenza di scegliere un Dammuso con una spettacolare vista mare o, ad esempio, con una piscina privata, consiste nella variazione di prezzo, vien da se che la scelta ricadrà sul migliore rapporto qualità/prezzo in base ai servizi offerti.